muffin_agglutinata_fagiolineri_glutenfree

18 set Muffin ai fagioli neri, cioccolato fondente e briciole di arancia essicata

Dolci e ortaggi: è un binomio che vi spaventa? Da una parte si tratta di un trend modaiolo lanciato da qualche tempo dai migliori chef gourmet come Massimo Bottura che nella sua Osteria Francescana*** propone il dessert “L’orto: una sequenza di verdure, cereali e legumi al confine tra il dolce e salato”, per non parlare della “Minestra di frutta e verdura” di Enrico Crippa al Piazza Duomo***  ad Alba o il Cremino al cioccolato con olive nere, sorbetto ai capperi di Luca Sacchi da Cracco** a Milano.

foto di altissimo ceto

Di Massimo Bottura: L’orto una sequenza di verdure, cereali e legumi  al confine tra il dolce e il salato (Foto di Altissimo Ceto)

 

Che poi diciamocelo, sarà anche arrivata la tendenza salata nei dessert, ma le radici sono ben profonde nella tradizione nostrana. Il Versilia si gusta da generazioni la Scarpaccia, torta di zucchine e basilico aromatizzata alla sambuca, poi ci sono classici come la torta di carote o la crostata di zucca. Per non parlare del curioso, ma riuscito abbinamento tra melanzane e cioccolato, che troviamo nel dolce tipico di Maiori sulla Costiera Amalfitana e nella Millefoglie di melanzane fritte e cioccolato di Modica, che hanno ispirato Ernst Knam, con la sua Mousse melanzane, cioccolato e coriandolo e il Luogo di Almo e Nadia che propone la “Parmigiana di melanzane al cioccolato”.

mousse_cioccolato_melanzane_coriandolo_knam_agglutinata

Mousse cioccolato, melanzane e coriandolo di Knam

parmigiana-al-cioccolato_almoenadia_agglutinata

Parmigiana di melanzane al cioccolato, Il luogo di Almo e Nadia

 

E allora perché non cogliere l’occasione, per sfornare dei super trendy e deliziosi dolcetti privi di farine? L’apporto proteico arriva direttamente dai fagioli e – se non lo dite a nessuno, bambini inclusi.. – questi muffin sono talmente buoni da far girare la testa, per non parlare della ricetta è di una semplicità disarmante. Ricordando la mia promessa a Michele ho limitato al massimo l’apporto di zuccheri per creare una versione contemporaneamente gluten free perfetta anche per i diabetici. L’idea l’ho scovata navigando nei siti americani e – se prima non siete inorriditi all’idea dei fagioli non fatelo ora quando dovrete ficcare tutto nel blender e.. frullare. Io stessa ero piuttosto perplessa e mi sono piazzata davanti al forno pronta a buttare via tutto l’impasto, ma quando ho visto che iniziavano a lievitare come i classici muffin ho tirato un respiro di sollievo: poi una volta scoperto che rimangono davvero soffici al palato e sono anche golosissimi ho dovuto ammettere che alle volte le scorciatoie funzionano!

I fagioli neri grazie all’alto contenuto di fibre sono facili da digerire, tengono basso il livello di colesterolo nel sangue, stabilizzando i livelli di zuccheri, riducendo il rischio di diabete e malattie cardiache. Inoltre danno un buon apporto di ferro, calcio, vitamina B, acido folico, sali minerali, magnesio, fosforo e manganese. Dunque niente sensi di colpa, ma solo tanto gusto e golosità.

 

Muffin ai fagioli neri, cioccolato fondente e briciole di arancia essicata

Ingredienti:

– 240 gr di fagioli neri (vanno bene anche bianchi o rossi) cotti, va benissimo bene anche il fagiolo precotto in lattina da 400 gr, scolati saranno esattamente 240gr

– 3 uova

– 60 gr di fruttosio (o 80 gr di zucchero di canna non raffinato)

– 50 gr di cioccolato extrafondente 70% sbriciolato

– 5 cucchiaini di cacao amaro in polvere

– 1 cucchiaio di lievito in polvere, oppure 1/2 cucchiaio di cremor tartaro più 1/2 cucchiaio di bicarbonato di sodio

– 4 fettine di arancia essicata tagliata a pezzettini, scorza inclusa

– 4 cucchiai di latte di soia o succo di mezza arancia

– un pizzico di sale

Procedimento:

– Scaldate il forno a 170/180°C

– Mettete nel blender i fagioli e frullare bene con i latte o il succo d’arancia, aggiungete tutti gli altri ingredienti meno il cioccolato

– Il composto è molto liquido, ma non preoccuparevi: deve essere così. Mettetelo in una sac à poche e riempite i pirottini fino a 4/5, poi aggiungete le scaglie di cioccolato, in parte fatele penetrare nel composto, in parte lasciatele galleggiare

– Infornare per 20 minuti circa

– Far raffreddare

No Comments

Post A Comment

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: